GENUS SOLIS INVICTI


 

ORGANIZZAZIONE L’ASD OLIBANUM OVERRUNNERS, col patrocinio del Comune di Olevano Romano e sotto l’egida della Fidal, organizza la 5^ edizione della gara podistica denominata GENUS SOLIS INVICTI, sulla distanza di 10 Km. La corsa avrà luogo domenica 15 dicembre 2019 a Olevano Romano, con partenza e arrivo in piazza Karol Wojtyla, su un percorso cittadino da ripetere tre volte.

RITROVO E PARTENZA Il ritrovo è previsto a partire dalle ore 8.00 in piazza Karol Wojtyla. La partenza è fissata alle ore 10.00.

NORME DI PARTECIPAZIONE Atleti tesserati FIDAL, presentando copia del rinnovo Fidal 2019; atleti tesserati con gli Enti di promozione sportiva (sezione Atletica) che hanno stipulato apposita convenzione con la Fidal. Tali atleti non possono accedere a eventuali premi e/o rimborsi spese di qualsiasi genere e a qualsiasi titolo; atleti in possesso di Runcard (card comprensiva di copertura assicurativa infortuni e altri vantaggi e contenuti) abbinata a certificato medico d'idoneità agonistica specifico per l'atletica leggera, da esibire in originale all'atto del ritiro del pettorale.

ISCRIZIONI La quota d’iscrizione è fissata in €10,00 (fino a martedì 10 dicembre). Basta inviare una e-mail a olibanumoverrunners@gmail.com, indicando nome, cognome, data di nascita e società d’appartenenza. È altresì possibile iscriversi il giorno della gara al costo di €12,00.

RITIRO PETTORALI E PACCO GARA I pettorali saranno consegnati la mattina della gara, contestualmente al versamento della quota d’iscrizione, a partire dalle ore 8.00 presso lo stand appositamente allestito. Il pacco gara sarà garantito ai primi 300 iscritti

CRONOMETRAGGIO La rilevazione cronometrica sarà effettuata mediante un apposito chip (da indossare obbligatoriamente) che verrà consegnato insieme al pettorale. Il chip andrà tassativamente restituito al termine della gara pena un’ammenda di 15,00 euro.

RISTORI Sono previsti una postazione fissa (acqua) e un lauto ristoro finale.

PREMI INDIVIDUALI Saranno premiati con coppe e premi in natura/materiale sportivo i primi 3 uomini e le prime 3 donne giunte al traguardo.

PREMI DI CATEGORIA Sono previsti premi in natura per i primi 5 uomini e le prime 5 donne delle categorie: 18-34, M35, M40, M45, M50, M55, M60, M65, M70
[* I premi non sono cumulabili].

PREMI DI SOCIETÀ Rimborso spese alle prime 5 società con il maggior numero di atleti classificati.
1^ Classificata € 200,00 (con almeno 15 atleti al traguardo)
2^ Classificata € 150,00 (con almeno 15 atleti al traguardo)
3^ Classificata € 100,00 (con almeno 15 atleti al traguardo)
4^ Classificata €   80,00 (con almeno 15 atleti al traguardo)
5^ Classificata €   50,00 (con almeno 15 atleti al traguardo)
[* Bonus di € 100,00 alle società con almeno 30 arrivati]

DIRITTO D’IMMAGINE Con l’iscrizione alla 5^ edizione della GENUS SOLIS INVICTI l’atleta autorizza espressamente e a titolo gratuito l’organizzazione a utilizzare le immagini fisse o in movimento sulle quali potrà apparire, riprese in occasione della sua partecipazione all’evento, su tutti i supporti audiovisivi nonché sui materiali promozionali e/o pubblicitari che potranno essere prodotti e diffusi con ogni mezzo in tutto il mondo e per tutto il tempo previsto dalle leggi, dai regolamenti, dai trattati in vigore, compresa la proroga eventuale che potrà essere apportata al periodo previsto.

RECLAMI Eventuali reclami dovranno essere presentati nel rispatto delle norme della FIDAL e del R.T.I.

AVVERTENZE FINALI La gara avrà luogo con qualsiasi condizione atmosferica. Il comitato organizzatore si riserva di modificare il presente regolamento in qualunque momento per motivi che riterrà opportuni per una migliore organizzazione della gara, dopo averne dato comunicazione e ottenuto approvazione dalla Fidal. Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono le norme tecnico statutarie della FIDAL e del G.G.G.

CONTATTI 3334754803/ 3332022582 
olibanumoverrunners@gmail.com  
www.olibanumoverrunners.it
 

 

ALBO D'ORO

I Edizione (2012)
UOMINI: Diego Papoccia
DONNE: Maruca Toti 

II Edizione (2013)
UOMINI: Diego Papoccia 
DONNE: Camille Marchese

III Edizione (2014)
UOMINI: Christian Milana
DONNE: Irene Ruzza

IV Edizione (2018)
UOMINI: Alexandru Ciumacov
DONNE: Simona Magrini
 

 

GENESI DELLA MANIFESTAZIONE

La GENUS SOLIS INVICTI è la gara ufficiale della OLIBANUM OVERRUNNERS.
Nell'organizzazione della I Edizione (23 dicembre 2012) possono essere rinvenuti i prodromi della nascita della società neroviola. I promotori, infatti, sono gli stessi soci fondatori che, a distanza di un lustro, hanno dato vita all'associazione.

Con la nascita della OLIBANUM OVERRUNNERS vogliamo riprendere il cammino interrotto nel 2015 e rendere la GENUS SOLIS INVICTI un appuntamento fisso nel panorama dell'atletica regionale, nonché veicolo pubblicitario per l'intera comunità olevanese.

Il rendez-vous è per domenica 15 dicembre 2019.

  

ORIGINI DI UN CULTO DIMENTICATO

Con la denominazione Genus Solis Invicti (la gara del Sole Invitto), si è deciso di dare lustro alla Storia, rispolverando le origini di una festa, il Natale, figlia e carnefice di un culto assai più antico: quello del dio Sole appunto.

La venerazione del Sol Invictus ha origine in Oriente, dove in molte regioni avevano luogo feste solenni dedicate al trionfo della luce sulle tenebre (nel solstizio d’inverno il Sole, dopo aver toccato il punto più basso sull’orizzonte, inizia la sua risalita, simboleggiando la rinascita della vita).

A Roma il culto fu adottato ufficialmente dall’imperatore Aureliano nel 274, sebbene fu Marco Aurelio Antonino a introdurlo, senza particolare successo, più di mezzo secolo prima. L’adozione del culto del Sol Invictus fu vista da Aureliano come un forte elemento di coesione dato che una tale celebrazione era presente, seppure in forme diverse, in tutte le regioni dell’Impero.

Aureliano edificò un tempio dedicato al Sol Invictus sulle pendici del Quirinale. Il 25 dicembre 274 lo consacrò in una festa chiamata Dies Natalis Solis Invicti (Giorno di nascita del Sole Invitto), facendo del dio Sole la principale divinità del suo Impero e indossando egli stesso una corona a raggi.

Col passare degli anni la ricorrenza acquisì un’importanza crescente in quanto andò a innestarsi a ridosso di un ciclo di festività tanto caro agli antichi Romani, i Saturnali (17-23 dicembre).

Anche l'imperatore Costantino fu un cultore del dio Sole. Egli, infatti, raffigurò il Sol Invictus sulla sua monetazione ufficiale, con l’iscrizione SOLI INVICTO COMITI (Al compagno Sole Invitto).

Comprendendo l’importanza strategica assunta dalla nuova religione cristiana, strumento politico indispensabile per il mantenimento della coesione all’interno dell’Impero, nel 330 Costantino ufficializzò, con un decreto, il festeggiamento cristiano della natività di Gesù.

Fu così che il “Natale Cristiano” si andò a sovrapporre, e quindi a sostituire, al “Natale Invitto”. Nel 337 papa Giulio I formalizzò la data del Natale da parte della Chiesa cattolica.

La celebrazione del Sol Invictus restò in auge fino all’editto di Tessalonica (27 febbraio 380), con cui l’imperatore Teodosio I riconobbe il Cristianesimo di Nicea come l’unica religione di stato, bandendo di fatto ogni altro culto.

 

 

MAIN SPONSOR

  

PATROCINIO E AFFILIAZIONI


Gallery

Le Nostre Gare

GENUS SOLIS INVICTI

GENUS SOLIS INVICTI
 ORGANIZZAZIONE L’ASD OLIBANUM...

CESANESERACE

CESANESERACE
 Genesi della manifestazioneLa CESANESERACE...

NEWS

LABICO/ Overrunners sempre protagonisti

LABICO – Spiaggia, sole e bikini: il quadro canonico...

Staffetta Indiaviolata!

SUBIACO – A un mese e mezzo dal successo colto al Miglio della Pace...

La Regina del Castello

CASTEL S. PIETRO ROMANO – Simona Magrini si è aggiudicata...

SPEATA/ Secondo posto per il team neroviola

SUBIACO – I soliti sfibranti 12 chilometri di tormentata ascesa....

Main Sponsor