Uomini e Donne

https://www.olibanumoverrunners.it/immagini_news/16-05-2018/1526464969-328-.jpg

Da due pianeti lontani e distanti arrivano creature che, per un gioco beffardo della vita, si fanno la guerra da sempre, ma che da sempre si rincorrono e si vogliono.

“Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere”, scriveva in suo famosissimo libro Jhon Gray. È così, apparteniamo a mondi completamente diversi; siamo fisiologicamente predisposti con istinti diversi; abbiamo priorità diverse. E tutto questo ci attrae e ci respinge allo stesso tempo.

Pensiamo alla Preistoria: l’uomo stava via giorni interi per procacciare il cibo e garantire il sostentamento della famiglia; la donna lo aspettava a casa tenendo il fuoco acceso e crescendo i figli. Da qui la prima spiegazione del perché il viscerale senso materno non corrisponde affatto a quello paterno: non è per cattiveria o mancanza di rispetto, è semplicemente la natura che ha deciso così.

L’emancipazione femminile ha spinto verso grandi conquiste sociali (il voto, il divorzio, l’aborto) creando i presupposti per il lavoro fuori dalle mura domestiche e il conseguente ridimensionamento del tempo dedicato alla famiglia. E proprio qui, a mio avviso, nasce il problema.

Gli uomini, per indole, non accettano di avere la propria donna fuori casa che li deleghi a svolgere i doveri domestici. Anche i più compiacenti lo fanno forzatamente e provano un senso di svilimento nell’indossare i panni del “mammo” o del casalingo.

Questo, a lungo andare, conduce la famiglia in un meccanismo convulso e pericoloso: i bambini sono simili a pacchi postali, spostati come automi da un luogo a un altro; i genitori, da bravi funamboli, si dimenano nella perenne corsa tra scuola, lavoro e supermercati. E alla sera dormono coi figli in mezzo a letto, per comodità o per colmare il senso di colpa per averli parcheggiati ovunque durante la giornata.

Lui e lei, allora, non hanno più spazio per abbracciarsi, per darsi la mano guardando la televisione, per raccontarsi le proprie emozioni, per fare pace se hanno litigato. E la vita prosegue, incalzante, spietata, piatta, sempre uguale, fino ad arrivare al baratro dell’allontanamento mentale, prima ancora che fisico.

Quello che mi sento di dire, è che ogni tanto noi donne dovremmo imparare a fidarci e ad affidarci alla semplicità del modo di vivere degli uomini, alla loro linearità, alla loro, per certi aspetti, ingenuità. Ci sentiremmo più leggere anche noi e meno stressate da tutti i doveri che la vita familiare ci impone. Ci avvicineremmo di più a loro, beneficiando di una complicità preziosa, anziché combattere la loro inimicizia.

Il rapporto di coppia non è per nulla facile, sintetizza la fusione complicata di due mondi ben saldi e distinti, la cui formula è ancora materia sconosciuta. Nel frattempo, possiamo aggiungere solo un po’ di buon senso, d’amore, di rispetto, e di qualità di vita personale che possa accrescersi con quella di coppia.
 


NEWS

Mamma che Sport!

Ho già affrontato in un altro articolo il difficile lavoro delle...

Burn Out: lavorare male o male di lavorare?

In tanti si riempiono oggi la bocca di un termine “strano”, il...

Appassionata...mente

Ieri sera, mentre sbirciavo la tv, ho fermato la mia attenzione su un...

Un anno di corsa... ma meno di corsa!

Benarrivato 2019!Cos’è un anno in fondo? 365 giorni,...

CALENDARIO GARE

ETRURIAN TRAIL

Data gara: 02/06/2019
RACE FOR THE CURE

Data gara: 19/05/2019
MEZZA MARATONA DI CAPO D'ORLANDO

Data gara: 11/05/2019
TROFEO MADONNA DEL CAMPO

Data gara: 28/04/2019
GIRO DELLE VILLE TUSCOLANE

Data gara: 14/04/2019
MARATONA DI ROMA

Data gara: 07/04/2019
VOLA CIAMPINO

Data gara: 31/03/2019
STRAMILANO

Data gara: 24/03/2019
LA CORSA DI SAN GIUSEPPE

Data gara: 17/03/2019
ROMAOSTIA

Data gara: 10/03/2019

Main Sponsor