Auguri Mamma!

https://www.olibanumoverrunners.it/immagini_news/12-05-2018/1526131664-32-.jpg

Oggi, in onore della festa della Mamma, non posso non dedicare lo spazio della mia rubrica alla figura più complessa e importante della nostra vita.

La mamma nasce come tutti gli esseri umani: è bambina, adolescente, va a scuola, magari prende brutti voti, si fa lasciare dal fidanzato, fa le marachelle e le busca dai genitori, viene presa in giro dai compagni. Insomma è fatta di carne e ossa esattamente come qualsiasi individuo.

Eppure noi la vediamo come un’eroina, un essere infallibile, una creatura dai superpoteri in grado di dire sempre la cosa giusta al momento giusto, di asciugarci le lacrime quando il nostro cuore piange, di cucinarci il piatto preferito quando lo desideriamo, di farci trovare la camicia stirata quando ne abbiamo bisogno.

È nel momento in cui la donna mette il proprio corpo a disposizione di un’altra vita, quando il dolore del parto la dilania e quando, stanca e sudata, guarda quell’esserino tra le sue braccia come se lo conoscesse da sempre, che si compie il miracolo: la donna diventa un essere magico, una creatura quasi celestiale, non più terrena.

Chi è madre va avanti senza aspettarsi un “grazie” o un “per favore”, sopporta in silenzio, regala un abbraccio senza riceverne e giustifica anche quando viene accusata. A volte smette di essere donna e ascolta solo i bisogni dei figli; asciuga le sue lacrime quando è stanca per far sorridere chi le è accanto; non rinfaccia mai quello che fa; per amore e con amore dedica il suo tempo a far star bene le sue creature.

Tutto questo viene letto e capito solo quando siamo ormai adulti, quando forse ci rimane poco tempo per dimostrarle quanto le vogliamo bene e ringraziarla per quanto amore ci ha donato. A volte di tempo non ne abbiamo più, proprio perché la vita è spietata: ci da tutto il meglio nel periodo in cui non possiamo capirlo, e proprio quando sentiamo vive le nostre emozioni, comincia a toglierci, facendoci sentire dolori enormi.

Memori di questo, oggi onoriamo la mamma in tutte le sue forme: quella ansiosa, quella severa, quella che dimentica le cose, quella che cucina male, quella che è diventata una nonna oppressiva, quella che telefona troppo, quella che telefona poco, quella che ci aspetta sull’uscio della porta quando arriviamo, quella che ci fa portare via la cena, quella che ci da lo sciroppo per la tosse, quella che ci ha preso le uova fresche dalla contadina, quella che ci lava i panni perché non abbiamo tempo, quella che ci dice che siamo troppo magri, quella che ci dice che siamo troppo in carne, quella che ci mette ancora lo scialle sulle spalle se vede che abbiamo freddo nelle serate d’estate.

Auguri alla mia, cui forse non ho mai detto quanto la amo.


NEWS

Mamma che Sport!

Ho già affrontato in un altro articolo il difficile lavoro delle...

Burn Out: lavorare male o male di lavorare?

In tanti si riempiono oggi la bocca di un termine “strano”, il...

Appassionata...mente

Ieri sera, mentre sbirciavo la tv, ho fermato la mia attenzione su un...

Un anno di corsa... ma meno di corsa!

Benarrivato 2019!Cos’è un anno in fondo? 365 giorni,...

CALENDARIO GARE

ETRURIAN TRAIL

Data gara: 02/06/2019
RACE FOR THE CURE

Data gara: 19/05/2019
MEZZA MARATONA DI CAPO D'ORLANDO

Data gara: 11/05/2019
TROFEO MADONNA DEL CAMPO

Data gara: 28/04/2019
GIRO DELLE VILLE TUSCOLANE

Data gara: 14/04/2019
MARATONA DI ROMA

Data gara: 07/04/2019
VOLA CIAMPINO

Data gara: 31/03/2019
STRAMILANO

Data gara: 24/03/2019
LA CORSA DI SAN GIUSEPPE

Data gara: 17/03/2019
ROMAOSTIA

Data gara: 10/03/2019

Main Sponsor